Frasario

it A scuola   »   nl Op school

4 [quattro]

A scuola

A scuola

4 [vier]

Op school

Scegli come vuoi vedere la traduzione:   
Italiano Olandese Suono di più
Dove siamo? W-ar zi-- -e? W___ z___ w__ W-a- z-j- w-? ------------- Waar zijn we? 0
Siamo a scuola. We--ij-----sc-o--. W_ z___ o_ s______ W- z-j- o- s-h-o-. ------------------ We zijn op school. 0
Abbiamo lezione. We --b-e-----. W_ h_____ l___ W- h-b-e- l-s- -------------- We hebben les. 0
Questi sono gli studenti. Da- zij--d- --e-l-nge-. D__ z___ d_ l__________ D-t z-j- d- l-e-l-n-e-. ----------------------- Dat zijn de leerlingen. 0
Questa è l’insegnante. D-t is-de--era-e-. D__ i_ d_ l_______ D-t i- d- l-r-r-s- ------------------ Dat is de lerares. 0
Questa è la classe. Dat-i---- kla-. D__ i_ d_ k____ D-t i- d- k-a-. --------------- Dat is de klas. 0
Che cosa facciamo? Wa---oen we? W__ d___ w__ W-t d-e- w-? ------------ Wat doen we? 0
Studiamo. W-------. W_ l_____ W- l-r-n- --------- We leren. 0
Impariamo una lingua. W----e-e- e---t---. W__ l____ e__ t____ W-j l-r-n e-n t-a-. ------------------- Wij leren een taal. 0
Io studio l’inglese. Ik--e-----g-l-. I_ l___ E______ I- l-e- E-g-l-. --------------- Ik leer Engels. 0
Tu studi lo spagnolo. J-- --er---paans. J__ l____ S______ J-j l-e-t S-a-n-. ----------------- Jij leert Spaans. 0
Lui studia il tedesco. Hi- lee-- --it-. H__ l____ D_____ H-j l-e-t D-i-s- ---------------- Hij leert Duits. 0
Noi studiamo il francese. W-j-l-re- --a--. W__ l____ F_____ W-j l-r-n F-a-s- ---------------- Wij leren Frans. 0
Voi studiate l’italiano. J--l-e--ere- I-al-a--s. J_____ l____ I_________ J-l-i- l-r-n I-a-i-a-s- ----------------------- Jullie leren Italiaans. 0
Loro studiano il russo. Zij---ren Ru--i-ch. Z__ l____ R________ Z-j l-r-n R-s-i-c-. ------------------- Zij leren Russisch. 0
Studiare una lingua è interessante. Tal-- ----n is -n-er--s-nt. T____ l____ i_ i___________ T-l-n l-r-n i- i-t-r-s-a-t- --------------------------- Talen leren is interessant. 0
Vogliamo capire la gente. We--il-------se- --g-ijpen. W_ w_____ m_____ b_________ W- w-l-e- m-n-e- b-g-i-p-n- --------------------------- We willen mensen begrijpen. 0
Vogliamo parlare con la gente. W---il--n--e--me---n-s-re---. W_ w_____ m__ m_____ s_______ W- w-l-e- m-t m-n-e- s-r-k-n- ----------------------------- We willen met mensen spreken. 0

La Giornata Internazionale della Lingua Madre

Amate la vostra lingua madre? Allora in futuro dovreste festeggiarla. Il 21 febbraio! Questa è la data della giornata internazionale della lingua madre, che dal 2000 si celebra ogni anno. E’ stata indetta dall’UNESCO, un’organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa di aree come la scienza, l’educazione e la cultura. L’UNESCO ha l’obiettivo di tutelare il patrimonio culturale dell’umanità. Anche le lingue rientrano nel patrimonio culturale e devono essere oggetto di tutela, attenzione e promozione. Il 21 febbraio si celebra, pertanto, la diversità linguistica. Si stima che nel mondo esistano da 6000 a 7000 lingue, la metà delle quali rischia di estinguersi. Ogni due settimane una lingua scompare per sempre. Ciascuna lingua costituisce un enorme tesoro di conoscenze nonché la sintesi delle cognizioni di un dato popolo. La storia di una nazione si rispecchia nella propria lingua e le esperienze e le tradizioni trovano espressione attraverso di essa. Pertanto, la lingua madre è la componente essenziale di ogni identità nazionale. Se una lingua si estingue, si perde molto più che le semplici parole. Tutto questo viene ricordato il 21 febbraio, perché le persone comprendano l’importanza delle lingue e riflettano su ciò che possono fare per tutelare la diversità linguistica. Mostrate alla vostra lingua che è davvero importante per voi! Magari potreste festeggiarla preparandovi un dolce, una torta con le scritte fatte di zucchero … Naturalmente nella vostra lingua madre!                    
Lo sapevate?
Il bosniaco è una lingua slava meridionale. E' parlato soprattutto in Bosnia ed Erzegovina. Alcune comunità di parlanti si trovano anche in Serbia, Croazia, Macedonia e Montenegro. E' la lingua madre di circa 2,5 milioni di persone. Presenta somiglianze con il croato e il serbo. Poche sono le differenze relative al lessico, all'ortografia e alla grammatica. Chi parla bosniaco, capisce molto bene anche il serbo e il croato. La classificazione del bosniaco è spesso oggetto di discussione. Alcuni linguisti dubitano che si tratti di una lingua autonoma. Sostengono che rappresenti una varietà nazionale del serbocroato. Molto interessanti risultano le influenze straniere sul bosniaco. Il territorio è appartenuto per molto tempo ora all'Oriente, ora all'Occidente. Per questo motivo, nel lessico figurano tanti vocaboli arabi, turchi e persiani. Tra le lingue slave, questo fenomeno è davvero molto raro. Ma è anche ciò che rende il bosniaco una lingua unica.