Frasario

it giustificare qualcosa 3   »   cs zdůvodnění 3

77 [settantasette]

giustificare qualcosa 3

giustificare qualcosa 3

77 [sedmdesát sedm]

zdůvodnění 3

Scegli come vuoi vedere la traduzione:   
Italiano Ceco Suono di più
Perché non mangia la torta? Pro--ne---e-te--d--t? P--- n----- t-- d---- P-o- n-j-t- t-n d-r-? --------------------- Proč nejíte ten dort? 0
Devo dimagrire. M-sím ---b-ou-. M---- z-------- M-s-m z-u-n-u-. --------------- Musím zhubnout. 0
Non la mangio perché devo dimagrire. Nejím-t-n --rt- -r-t-ž- ----m z---no-t. N---- t-- d---- p------ m---- z-------- N-j-m t-n d-r-, p-o-o-e m-s-m z-u-n-u-. --------------------------------------- Nejím ten dort, protože musím zhubnout. 0
Perché non beve la birra? Pr------i-e-e-t--p-vo? P--- n------- t- p---- P-o- n-p-j-t- t- p-v-? ---------------------- Proč nepijete to pivo? 0
Devo guidare. M-sí--je-tě -í-it. M---- j---- ř----- M-s-m j-š-ě ř-d-t- ------------------ Musím ještě řídit. 0
Non la bevo perché devo guidare. N--------,---ot-ž---u-----e-tě------. N----- h-- p------ m---- j---- ř----- N-p-j- h-, p-o-o-e m-s-m j-š-ě ř-d-t- ------------------------------------- Nepiju ho, protože musím ještě řídit. 0
Perché non bevi il caffè? Pr-č--ep-j---t------? P--- n------ t- k---- P-o- n-p-j-š t- k-v-? --------------------- Proč nepiješ tu kávu? 0
È freddo. Je s--d--á. J- s------- J- s-u-e-á- ----------- Je studená. 0
Non lo bevo perché è freddo. Ne---u -- -ít---r--o-e--- s-u-ená. N----- j- p--- p------ j- s------- N-b-d- j- p-t- p-o-o-e j- s-u-e-á- ---------------------------------- Nebudu ji pít, protože je studená. 0
Perché non bevi il tè? P--č ---ij-- t-n ---? P--- n------ t-- č--- P-o- n-p-j-š t-n č-j- --------------------- Proč nepiješ ten čaj? 0
Non ho zucchero. N--á- c-k-. N---- c---- N-m-m c-k-. ----------- Nemám cukr. 0
Non lo bevo perché non ho zucchero. Nep-----en--a-- protož--nemá- c--r. N----- t-- č--- p------ n---- c---- N-p-j- t-n č-j- p-o-o-e n-m-m c-k-. ----------------------------------- Nepiju ten čaj, protože nemám cukr. 0
Perché non mangia la minestra? P-oč-nejíte--u p-l----? P--- n----- t- p------- P-o- n-j-t- t- p-l-v-u- ----------------------- Proč nejíte tu polévku? 0
Non l’ho ordinata. N---je--al-js-- -- ji. N--------- j--- s- j-- N-o-j-d-a- j-e- s- j-. ---------------------- Neobjednal jsem si ji. 0
Non la mangio perché non l’ho ordinata. Ne-udu j---ís-- ---to-e --e---i--- n--b-e---l. N----- j- j---- p------ j--- s- j- n---------- N-b-d- j- j-s-, p-o-o-e j-e- s- j- n-o-j-d-a-. ---------------------------------------------- Nebudu ji jíst, protože jsem si ji neobjednal. 0
Perché non mangia la carne? Proč-ne-í-e-to m---? P--- n----- t- m---- P-o- n-j-t- t- m-s-? -------------------- Proč nejíte to maso? 0
Sono vegetariano. J-e- --ge-ar-á-. J--- v---------- J-e- v-g-t-r-á-. ---------------- Jsem vegetarián. 0
Non la mangio perché sono vegetariano. N---- --,----t-ž- --e--veg-----á-. N---- t-- p------ j--- v---------- N-j-m t-, p-o-o-e j-e- v-g-t-r-á-. ---------------------------------- Nejím to, protože jsem vegetarián. 0

I gesti aiutano ad imparare i vocaboli

Quando impariamo i vocaboli, il nostro cervello è in piena attività e deve memorizzare tutte le parole nuove. Tuttavia, si può anche aiutare la propria mente, quando si studia. Come? Basta utilizzare i gesti. Essi aiutano a memorizzare, a ricordare meglio le parole. In uno studio, alcuni ricercatori hanno chiesto ad un gruppo di individui di imparare dei vocaboli. Le parole oggetto dell’esperimento, in realtà, non esistevano. Provenivano da una lingua artificiale. Alcune parole venivano accompagnate dai gesti. Pertanto, i soggetti di questo test non dovevano solo ascoltare e leggere i vocaboli. Accompagnandosi con i gesti, potevano cercare di imparare il loro significato. Mentre svolgevano questo esperimento, la loro attività cerebrale era oggetto di misurazione. Così, i ricercatori hanno realizzato una scoperta assai interessante: nell’apprendimento dei vocaboli accompagnato dai gesti, molte aree cerebrali risultavano attivarsi. L’attività non riguardava solo il centro della parola, ma anche le aree sensomotorie oder senso-motorie. Quest’attività complementare esercitava una certa influenza anche sulla memoria. Inoltre, in questo tipo di apprendimento, si costruivano anche delle complesse reti, la cui funzione è quella di memorizzare le parole nuove in diverse aree cerebrali. In tal modo, ricercare ed utilizzare un vocabolo, diventa più rapido ed efficiente. La capacità di memorizzazione è migliore. L’unica condizione è che il vocabolo si associ al gesto. Il nostro cervello riconosce, infatti, se la parola e il gesto non vengono combinate. Queste recenti scoperte potrebbero avere degli effetti anche sui modelli di insegnamento. Infatti, coloro che conoscono poco di una lingua, la imparano anche lentamente. Magari, si potrebbe aiutarli ad imparare con i gesti …