italiano » inglese UK   Bevande


12 [dodici]

Bevande

-

12 [twelve]

Beverages

12 [dodici]

Bevande

-

12 [twelve]

Beverages

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
Io bevo tè. I d---- t--.
Io bevo caffè. I d---- c-----.
Io bevo acqua minerale. I d---- m------ w----.
   
Bevi il tè con il limone? Do y-- d---- t-- w--- l----?
Bevi il caffè con lo zucchero? Do y-- d---- c----- w--- s----?
Bevi acqua con ghiaccio? Do y-- d---- w---- w--- i--?
   
Qui c’è una festa. Th--- i- a p---- h---.
La gente beve prosecco. Pe---- a-- d------- c--------.
La gente beve vino e birra. Pe---- a-- d------- w--- a-- b---.
   
Bevi alcolici? Do y-- d---- a------?
Bevi Whisky? Do y-- d---- w----- / w-------- (a-.)?
Bevi Coca Cola con il rum? Do y-- d---- C--- w--- r--?
   
Non mi piace il prosecco. I d- n-- l--- c--------.
Non mi piace il vino. I d- n-- l--- w---.
Non mi piace la birra. I d- n-- l--- b---.
   
Al bambino piace il latte. Th- b--- l---- m---.
Al bambino piacciono la cioccolata e il succo di mela. Th- c---- l---- c---- a-- a---- j----.
Alla donna piacciono la spremuta d’arancia e il succo di pompelmo. Th- w---- l---- o----- a-- g--------- j----.
   
Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /customers/0/c/2/50languages.com/httpd.www/common/languages.php on line 32

All’apprendimento si accompagnano, pertanto, diverse emozioni.

Alcuni studi recenti hanno rivelato dei risultati interessanti: le emozioni giocano un ruolo importante già durante l’apprendimento, perché ne influenzano l’esito. Per il nostro cervello, imparare viene percepito sempre come un compito da assolvere. Dalle nostre emozioni dipende il successo nell’assolvere il compito. Se noi crediamo di poter eseguire il compito, ciò significa che siamo sicuri di farcela. Questa stabilità emotiva ci aiuta durante l’apprendimento. Pensare positivo promuove anche le abilità cognitive, mentre imparare in condizioni di stress risulta più difficile. I dubbi e le preoccupazioni incidono sul rendimento, in modo particolare quando abbiamo paura. In questo caso, il cervello non riesce a memorizzare bene i nuovi contenuti. E’importante, dunque, essere sempre motivati ad imparare, perché le emozioni influenzano non poco l’apprendimento. E’vero anche il contrario: l’apprendimento influenza anche le nostre emozioni! Le strutture mentali che elaborano i fatti, elaborano anche le emozioni. Così, imparare può rendere felici e, chi è felice, apprende meglio.

Naturalmente imparare non è sempre divertente, può anche essere stancante. Perciò, bisognerebbe porsi sempre dei piccoli obiettivi, in modo da non sovraccaricare la propria mente e garantirsi di non deludere le aspettative. Il successo diventa quindi una ricompensa che ci dà la giusta motivazione. Allora, imparate e sorridete! Le parole e il vocabolario Ogni lingua ha il suo vocabolario, che consiste in un certo numero di parole. Le parole, unità linguistiche indipendenti, hanno sempre un loro significato e ciò le distingue dai suoni e dalle sillabe. Il numero dei vocaboli è assai elevato in ogni lingua. L’inglese, per esempio, ha tantissime parole; è la lingua che presenta il maggior numero di vocaboli, oltre un milione. Anche il dizionario Oxford English Dictionary ne riporta più di 600000. Il cinese, lo spagnolo o il russo ne hanno molte di meno. Il vocabolario di ogni lingua dipende anche dalla sua storia. L’inglese, infatti, ha subito l’influenza di molte lingue e culture, che, nel tempo, hanno contribuito ad arricchire il suo vocabolario. Oggi il vocabolario della lingua inglese continua ad espandersi e gli esperti stimano che ogni giorno si affermino 15 nuovi vocaboli, soprattutto nell’ambito dei nuovi mezzi di comunicazione.
Indovinate la lingua!
L'_______ appartiene alle lingue ugro-finniche. E' imparentato con il finlandese e l'ungherese. Tuttavia, è difficile rilevare somiglianze con l'ungherese. Molti ritengono che l'_______ sia simile al lettone o al lituano. In qu****** non c'è nulla di vero. Le due lingue appartengono infatti ad un'altra famiglia linguistica. L'_______ non ha generi grammaticali.

Non vi sono differenze fra il genere maschile e femminile. Vi sono però 14 casi. L'ortografia dell'_______ non è molto complessa. Segue la pronuncia delle parole. Per imparare la pronuncia, bisogna esercitarsi necessariamente con un madrelingua. Chi vuole imparare l'_______, deve essere disciplinato ed avere tanta pazienza. Gli ******ni non fanno tanto caso ai piccoli errori degli stranieri … Apprezzano molto che gli altri si interessino alla loro lingua!