italiano » inglese UK   Stagioni e tempo


16 [sedici]

Stagioni e tempo

-

16 [sixteen]

Seasons and Weather

16 [sedici]

Stagioni e tempo

-

16 [sixteen]

Seasons and Weather

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
Queste sono le stagioni: Th--- a-- t-- s------:
La primavera, l’estate, Sp----- s-----,
l’autunno e l’inverno. au---- / f--- (a-.) a-- w-----.
   
D’estate fa caldo. / L’estate è calda. Th- s----- i- w---.
D’estate c’è / splende il sole. Th- s-- s----- i- s-----.
D’estate ci piace andare / andiamo volentieri a passeggio. We l--- t- g- f-- a w--- i- s-----.
   
D’inverno fa freddo. / L’inverno è freddo. Th- w----- i- c---.
D’inverno nevica o piove. It s---- o- r---- i- w-----.
D’inverno preferiamo restare in casa / rimaniamo volentieri a casa. We l--- t- s--- h--- i- w-----.
   
Fa freddo. It i- c---.
Piove. It i- r------.
Tira vento. / E’ ventoso. It i- w----.
   
Fa caldo. It i- w---.
C’è il sole. / E’ soleggiato. It i- s----.
È sereno. It i- p-------.
   
Che tempo fa oggi? Wh-- i- t-- w------ l--- t----?
Oggi fa freddo. It i- c--- t----.
Oggi fa caldo. It i- w--- t----.
   
Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /customers/0/c/2/50languages.com/httpd.www/common/languages.php on line 32

Parlata da più di 380 milioni di persone, si può definire una lingua universale.

Gli studiosi trovano le lingue romanze molto interessanti, poiché la storia di questo gruppo linguistico è ben documentata. Da 2500 anni, la storia documenta l’esistenza di scritti latini o romanzi, attraverso i quali i linguisti studiano la formazione delle singole lingue, per esempio, quali regole hanno contraddistinto il loro sviluppo. Molti di questi risultati si possono applicare anche ad altre lingue. La grammatica delle lingue romanze segue sempre una struttura simile e soprattutto il loro vocabolario è pieno di affinità. Quindi, se si parla una lingua romanza, se ne può imparare facilmente un’altra. I ringraziamenti vanno al latino! Le lingue e la scrittura Ogni lingua è a servizio della comprensione fra gli esseri umani. Quando parliamo, esprimiamo ciò che pensiamo e sentiamo. Non sempre, però, rispettiamo le regole della nostra lingua. In generale, utilizziamo la lingua che parliamo cioè quella colloquiale. La lingua scritta è ben diversa, in quanto in essa si ritrovano tutte le regole della propria lingua e in

essa si può riconoscere la vera lingua, visibile e percettibile. La scrittura permette di trasmettere il sapere nei secoli ed è il fondamento di ogni civiltà moderna e sviluppata. Le prime forme di scrittura sono state inventate più di 5000 anni fa; si tratta dei caratteri cuneiformi dei Sumeri, incisi su tavolette di argilla. Questi caratteri sono stati utilizzati per tremila anni. Più o meno dello stesso periodo datano i geroglifici degli antichi Egizi. Numerosi studiosi li hanno esaminati, dal momento che i geroglifici rappresentano un sistema di scrittura relativamente complesso, inventato per un motivo piuttosto semplice. L’antico Egitto era un regno molto vasto con tanti abitanti, in cui la vita di tutti i giorni e soprattutto l’economia necessitavano un’organizzazione. Anche la riscossione delle imposte e dei tributi doveva essere gestita in modo efficiente. Per questi ed altri motivi, gli antichi Egizi hanno sviluppato un sistema di scrittura. I sistemi basati sull’uso dell’alfabeto risalgono invece ai Sumeri. Ogni forma di scrittura rivela molte cose sugli uomini che la utilizzano. Inoltre, ogni nazione esprime le proprie peculiarità nella scrittura di cui si serve. Purtroppo, la scrittura è in fase di estinzione e il progresso contribuisce a renderla quasi inutile. Quindi, non limitatevi solo a parlare, cercate anche di scrivere!
Indovinate la lingua!
Il _______ appartiene alle lingue indoeuropee. Tuttavia, non ha strette parentele linguistiche con nessun'altra lingua al mondo. Non bisogna confondere il neo_______ con il _______ antico. La lingua dell'antica ******ia si studia ancora oggi in molte scuole e università. E' stata la lingua della filosofia e della scienza. Coloro che viaggiavano nel mondo antico utilizzavano il _______ come lingua veicolare. Il neo_______ è invece la lingua madre di circa 13 milioni di persone.

Deriva dal _______ antico. E' difficile poter stabilire con esattezza la nascita del _______ moderno. Un dato certo è che il neo_______ presenta una struttura più semplice rispetto al _______ antico. Tuttavia, il neo_______ ha conservato diverse forme arcaiche. Inoltre, è una lingua molto unitaria, che non presenta dei dialetti forti. Si scrive usando l'alfabeto _______, le cui origini risalgono a quasi 2500 anni fa. E' interessante notare che il _______ appartiene a quelle lingue dal lessico molto ricco. Chi ama imparare vocaboli nuovi, dovrebbe iniziare subito con il _______ …