italiano » inglese UK   Studiare le lingue straniere


23 [ventitré]

Studiare le lingue straniere

-

23 [twenty-three]

Learning foreign languages

23 [ventitré]

Studiare le lingue straniere

-

23 [twenty-three]

Learning foreign languages

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
Dove ha imparato lo spagnolo? Wh--- d-- y-- l---- S------?
Sa anche il portoghese? Ca- y-- a--- s---- P---------?
Sì, e so anche un po’ d’italiano. Ye-- a-- I a--- s---- s--- I------.
   
Trovo che lo parla molto bene. I t---- y-- s---- v--- w---.
Le lingue sono piuttosto simili. Th- l-------- a-- q---- s------.
Riesco a capirle bene. I c-- u--------- t--- w---.
   
Ma parlare e scrivere è difficile. Bu- s------- a-- w------ i- d--------.
Faccio ancora molti errori. I s---- m--- m--- m-------.
Per favore, mi corregga sempre. Pl---- c------ m- e--- t---.
   
La Sua pronuncia è molto buona. Yo-- p------------ i- v--- g---.
Lei ha un leggero accento. Yo- o--- h--- a s----- a-----.
Si può capire da dove viene. On- c-- t--- w---- y-- c--- f---.
   
Qual è la Sua madrelingua? Wh-- i- y--- m----- t----- / n----- l------- (a-.)?
Frequenta un corso di lingue? Ar- y-- t----- a l------- c-----?
Che libro di testo utilizza? Wh--- t------- a-- y-- u----?
   
In questo momento non ricordo come si chiama. I d---- r------- t-- n--- r---- n--.
Non mi viene in mente il titolo. Th- t---- i- n-- c----- t- m-.
L’ho dimenticato. I’-- f-------- i-.
   

4 o 5 pause al minuto è il numero ideale.

Detto ciò, cercate di controllare meglio il vostro eloquio! Potrebbe esservi d’aiuto nel prossimo colloquio di lavoro … Le lingue tonali La maggior parte delle lingue parlate nel mondo sono tonali e in esse l’intensità di tono è rilevante, in quanto determina il significato delle parole o delle sillabe. Ad ogni parola corrisponde una componente tonale. La maggior parte delle lingue parlate in Asia – cinese, tailandese, vietnamita - sono lingue tonali. La loro presenza è registrata anche in Africa così come molte lingue indigene dell’America sono tonali. Le lingue indogermaniche – per esempio, lo svedese o il serbo -comprendono di solito esclusivamente elementi tonali. Il numero degli elementi tonali varia in ogni lingua. Il cinese ne ha quattro. La sillaba “ma” può assumere quattro significati: madre, canapa, cavallo e gridare. E’ interessante osservare che le lingue tonali hanno un effetto anche sul nostro ascolto.

Secondo gli studiosi, l’ascolto attivo indica la capacità di definire precisamente i toni ascoltati. In Europa e nel Nord America questa capacità di ascolto è molto rara e meno di una persona su 10000 ne è in possesso. I madrelingua cinesi, invece, sono in grado di praticare un ascolto attivo e totale 9 volte in più degli altri. Da piccoli, tutti noi abbiamo avuto questa abilità, necessaria per imparare a parlare correttamente. Purtroppo, nella maggior parte delle persone, quest’abilità viene meno negli anni. Naturalmente, l’intensità dei suoni è importante anche nella musica, in particolare, per quelle culture che si esprimono attraverso una lingua tonale. Per loro, è necessario rispettare con estrema precisione la melodia. In caso contrario, una bella canzone d’amore rischia di trasformarsi in qualcosa di insensato! L’evoluzione linguistica Il mondo in cui viviamo si evolve ogni giorno. L’evoluzione riguarda anche la lingua, che ci accompagna in questo percorso e diventa dinamica. La trasformazione può toccare tutti i settori di impiego di una lingua. L’evoluzione fonologica riguarda il sistema fonetico di una lingua. L’evoluzione semantica cambia il significato delle parole, mentre quella lessicale introduce dei cambiamenti nel vocabolario. L’evoluzione grammaticale modifica le strutture grammaticali e quella linguistica ha luogo per diversi motivi, spesso di tipo economico.
Indovinate la lingua!
Il _______ appartiene alla famiglia delle lingue romanze. Ha una stretta parentela linguistica con lo spagnolo, il francese e l'italiano. Si parla ad Andorra, nella regione iberica della ******ogna e nelle isole Baleari. Anche in alcune zone dell'Aragona e a Valencia si parla il _______. Complessivamente, circa 12 milioni di persone parlano o capiscono questa lingua. Il _______ vede le sue origini fra l'ottavo e il decimo secolo nella regione dei Pirenei. Successivamente, le conquiste territoriali porteranno alla diffusione della lingua a sud e ad est.

E' importante sapere che il _______ non è un dialetto dello spagnolo. Discende dal latino volgare e si afferma come lingua autonoma. Per gli spagnoli e i latinoamericani, capirsi non è automatico. Molte strutture del _______ presentano similitudini con quelle di altre lingue romanze. Tuttavia, vi sono peculiarità non condivise con le altre lingue. Tuttavia, vi sono anche alcune particolarità, non presenti in altri idiomi. I parlanti sono molto orgogliosi della propria lingua. Anche sul fronte della politica, da alcuni decenni si cerca di pruomuovere attivamente questo idioma. Imparate il _______. Questa lingua ha un suo futuro!