italiano » inglese UK   In Hotel – Arrivo


27 [ventisette]

In Hotel – Arrivo

-

27 [twenty-seven]

In the hotel – Arrival

27 [ventisette]

In Hotel – Arrivo

-

27 [twenty-seven]

In the hotel – Arrival

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
Ha una camera libera? Do y-- h--- a v----- r---?
Ho prenotato una camera. I h--- b----- a r---.
Mi chiamo Müller. My n--- i- M-----.
   
Ho bisogno di una camera singola. I n--- a s----- r---.
Ho bisogno di una camera doppia. I n--- a d----- r---.
Quanto costa la camera a notte? Wh-- d--- t-- r--- c--- p-- n----?
   
Vorrei una camera con bagno. I w---- l--- a r--- w--- a b-------.
Vorrei una camera con doccia. I w---- l--- a r--- w--- a s-----.
Posso vedere la camera? Ca- I s-- t-- r---?
   
C’è un garage qui? Is t---- a g----- h---?
C’è una cassaforte qui? Is t---- a s--- h---?
C’è un fax qui? Is t---- a f-- m------ h---?
   
Bene, prendo la camera. Fi--- I--- t--- t-- r---.
Ecco le chiavi. He-- a-- t-- `-----.
Ecco i miei bagagli. He-- i- m- l------.
   
A che ora c’è la colazione? Wh-- t--- d- y-- s---- b--------?
A che ora c’è il pranzo? Wh-- t--- d- y-- s---- l----?
A che ora c’è la cena? Wh-- t--- d- y-- s---- d-----?
   
Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /customers/0/c/2/50languages.com/httpd.www/common/languages.php on line 32

Secondo alcuni esperimenti, parlando da soli, saremmo più in grado di svolgere test difficili.

Così facendo, riusciremmo a darci coraggio. Molti sportivi parlano spesso da soli per motivarsi. Purtroppo, si parla da soli soprattutto in situazioni negative, in cui si cerca sempre di rivedere tutto in un’ottica più positiva. Spesso, ci continuiamo a ripetere ciò che desideriamo e lo facciamo per influenzare positivamente le nostre azioni. Ma, ricordatevi: funziona solo se non smettiamo di essere realisti! I geni delle lingue Moltissime persone sono felici quando parlano una lingua straniera. In alcuni casi, c’è gente che ne conosce più di 70 ed è in grado di parlarle tutte fluentemente e di scriverle correttamente. Questi soggetti si potrebbero definire iperpoliglotti. Il fenomeno del plurilinguismo esiste da secoli e, in diverse fonti, si parla di persone dotate di questo talento. Da dove provenga non è stato ancora chiarito. La scienza ha diverse teorie al riguardo. Per alcune di esse, il cervello dei poliglotti avrebbe una struttura diversa e questa differenza

si noterebbe soprattutto nell’area di Broca (il centro motorio del linguaggio). Nei poliglotti, le cellule di quest’area si presenterebbero diversamente e potrebbero essere in grado di elaborare meglio le informazioni. Questa teoria non trova ancora conferma e necessiterebbe di altri studi. Un fattore rilevante potrebbe essere una motivazione fortissima ad imparare le lingue. I bambini imparano assai velocemente le lingue quando sono a contatto con altri bambini, probabilmente per potersi integrarsi nei giochi. Vogliono far parte del gruppo e comunicare con gli altri. L’apprendimento è in stretta correlazione con la voglia di integrarsi. Un’altra teoria confermerebbe che la dimensione del cervello aumenta con l’apprendimento. Più si impara, più diventa facile. Le lingue più affini fra loro, di solito, si imparano più facilmente. Chi parla il danese, imparerebbe velocemente lo svedese oppure il norvegese. Molte questioni rimangono aperte, ma il dato certo è che l’intelligenza non sarebbe il fattore rilevante. Tante persone parlano diverse lingue, pur non distinguendosi per la propria intelligenza. Ma è anche vero che il genio delle lingue deve essere molto rigoroso. Tutto questo ci consola un po’, non credete?
Indovinate la lingua!
Il _______ appartiene alle lingue baltiche. E' parlato da oltre 3 milioni di persone, che risiedono in ******ania, in Bielorussia e in Polonia. Il _______ ha una stretta parentela linguistica con il lettone. Anche se la ******ania è davvero un piccolo paese, la lingua ha molti dialetti. Nella forma scritta il _______ usa l'alfabeto latino, ma ha anche alcuni segni speciali. Molto singolare è la presenza di tante doppie vocali.

Ci sono diversi tipi di vocali: brevi, lunghe e nasali. La pronuncia del _______ non è difficile. Visibilmente più complesso è l'accento delle parole, che è dinamico. Ciò significa che segue la forma grammaticale della parola. Interessante è il fatto che il _______ sia una lingua molto arcaica. E' la lingua che meno si è discostata da quella degli antenati. Ciò significa che presenta ancora forti simi******dini con la primordiale lingua indoeuropea. Chi vuole scoprire come parlavano i nostri antenati, dovrebbe imparare il _______ …