italiano » inglese UK   Trasporti pubblici


36 [trentasei]

Trasporti pubblici

-

36 [thirty-six]

Public transportation

36 [trentasei]

Trasporti pubblici

-

36 [thirty-six]

Public transportation

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
Dov’è la fermata dell’autobus? Wh--- i- t-- b-- s---?
Quale autobus va in centro? Wh--- b-- g--- t- t-- c--- c----- / c----- (a-.)?
Che linea devo prendere? Wh--- b-- d- I h--- t- t---?
   
Devo cambiare? Do I h--- t- c-----?
Dove devo cambiare? Wh--- d- I h--- t- c-----?
Quanto costa un biglietto? Ho- m--- d--- a t----- c---?
   
Quante fermate ci sono fino in centro? Ho- m--- s---- a-- t---- b----- d------- / t-- c--- c-----?
Deve scendere qui. Yo- h--- t- g-- o-- h---.
Deve scendere dietro. Yo- h--- t- g-- o-- a- t-- b---.
   
La prossima metropolitana arriva fra cinque minuti. Th- n--- t---- i- i- 5 m------.
Il prossimo tram passa fra dieci minuti. Th- n--- t--- i- i- 10 m------.
Il prossimo autobus passa fra quindici minuti. Th- n--- b-- i- i- 15 m------.
   
Quando parte l’ultima metropolitana? Wh-- i- t-- l--- t----?
Quando parte l’ultimo tram? Wh-- i- t-- l--- t---?
Quando parte l’ultimo autobus? Wh-- i- t-- l--- b--?
   
Ha il biglietto? Do y-- h--- a t-----?
Il biglietto? – No, non ce l’ho. A t-----? – N-- I d---- h--- o--.
Allora deve pagare la multa. Th-- y-- h--- t- p-- a f---.
   
Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /customers/0/c/2/50languages.com/httpd.www/common/languages.php on line 32

Circa due anni fa, gli studiosi scoprirono il Koro, parlato in piccoli paesini nel nord dell’India da non più di 1000 persone.

Si tratta di una lingua trasmessa oralmente, senza alcuna forma scritta. E’ ancora un mistero come il koro, della famiglia delle lingue tibeto-birmane, abbia potuto sopravvivere per così tanto tempo. In tutta l’Asia esistono circa 300 di queste lingue, ma il koro non ha alcuna parentela linguistica con esse. La sua storia deve essere molto diversa. Inoltre, va aggiunto che lingue come questa si estinguono assai velocemente, a volte nell’arco di una generazione. Ai ricercatori rimane poco tempo per lo studio del koro, anche se una piccola speranza per questa lingua c’è: si potrebbe registrarla e creare un audio dizionario. Le lingue minoritarie In Europa si parlano diverse lingue, molte di origine indoeuropea. Accanto alle lingue nazionali esistono lingue meno diffuse, le lingue minoritarie. Esse sono diverse dalle lingue ufficiali, ma non sono dialetti, né lingue degli immigrati. Hanno una propria componente etnica e sono parlate da alcune comunità. Quasi in ogni paese d’Europa esiste una lingua minoritaria.

Nell’Unione Europea se ne contano circa 40, alcune delle quali vengono parlate solo in un paese. Alcuni esempi sono il sorabo in Germania e la lingua romani in molti paesi europei. Le lingue minoritarie hanno uno status particolare. Parlate da ristrette comunità di persone, non vengono insegnate a scuola e non vi è una letteratura ufficiale in queste lingue. Molte sono, pertanto, a rischio di estinzione. Però, l’Unione Europea intende tutelarle, consapevole che ogni lingua rappresenti una parte essenziale della nostra cultura ed identità. Alcune nazioni non corrispondono ad uno stato ed i rispettivi parlanti assumono l’identità tipica di una minoranza. Diversi programmi e progetti possono promuovere queste lingue e tutelare la cultura di piccoli gruppi etnici. Nonostante i tentativi, le lingue minoritarie potrebbero presto scomparire; tra queste, anche la lingua livone, parlata da solo 20 persone in una regione della Lettonia. Si tratta quindi della lingua meno diffusa d’Europa. Le donne hanno più talento degli uomini per la comunicazione! Le donne e gli uomini hanno lo stesso quoziente d’intelligenza. Eppure, le loro abilità sono diverse. Gli uomini hanno maggiore attitudine al pensiero tridimensionale e sarebbero più in grado di svolgere i problemi matematici.
Indovinate la lingua!
Il _______ brasiliano appartiene alle lingue romanze. Deriva dal _______ europeo, che raggiunse persino il Sudamerica all'epoca del colonialismo _______. Oggi il Brasile rappresenta la nazione con il maggior numero di parlanti la lingua _______. E' la lingua madre di circa 190 milioni di persone. Ha avuto una certa influenza su altri paesi del Sudamerica. Si parla perfino di lingua mista, che trae i propri componenti dal _______ e dallo spagnolo.

In passato, in Brasile si tendeva a seguire molto il _______ europeo. A partire dagli anni '30 del XX secolo, è accresciuta l'attenzione verso la cultura brasiliana. I brasiliani erano orgogliosi della propria lingua e volevano porre enfasi sulle sue caratteristiche. Dall'altra parte, ci si sforzava sempre di più di far convivere le due lingue. Nel frattempo, è intervenuto un accordo per creare un'ortografia comune. Oggi, la differenza più rilevante fra le due varietà riguarda la pronuncia. Il lessico brasiliano si avvale anche di alcuni indianismi, che non esistono in Europa. Scoprite questa lingua entusiasmante. E' tra le più importanti nel mondo!