italiano » inglese UK   Guasto alla macchina


39 [trentanove]

Guasto alla macchina

-

39 [thirty-nine]

Car breakdown

39 [trentanove]

Guasto alla macchina

-

39 [thirty-nine]

Car breakdown

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
Dov’è il prossimo distributore di benzina? Wh--- i- t-- n--- g-- s------?
Ho bucato. I h--- a f--- t--- / t--- (a-.).
Può cambiare la ruota? Ca- y-- c----- t-- t--- / t--- (a-.)?
   
Mi occorrono alcuni litri di gasolio. I n--- a f-- l----- / l----- (a-.) o- d-----.
Ho finito la benzina. I h--- n- m--- p----- / g-- (a-.).
Ha un bidone di riserva? Do y-- h--- a p----- c-- / j---- c-- / g-- c-- (a-.)?
   
Dove posso telefonare? Wh--- c-- I m--- a c---?
Ho bisogno di un autosoccorso. I n--- a t----- s------.
Cerco un’officina. I’- l------ f-- a g-----.
   
C’è stato un incidente. An a------- h-- o-------.
Dov’è il telefono più vicino? Wh--- i- t-- n------ t--------?
Ha un cellulare? Do y-- h--- a m----- / c--- p---- (a-.) w--- y--?
   
Ci occorre aiuto. We n--- h---.
Chiami un medico! Ca-- a d-----!
Chiami la polizia! Ca-- t-- p-----!
   
I documenti, per favore. Yo-- p------ p-----.
La patente, per favore. Yo-- l------ / l------ (a-.), p-----.
Il libretto di circolazione, per favore. Yo-- r------------ p-----.
   
Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /customers/0/c/2/50languages.com/httpd.www/common/languages.php on line 32

Perché?

Come mai non ci ricordiamo di quello che abbiamo fatto da neonati? La spiegazione è nel nostro sviluppo. La lingua e la memoria si sviluppano di pari passo e, per poter ricordare fatti o avvenimenti, l’uomo deve fare affidamento sulla propria lingua e deve disporre delle parole, per poter descrivere ciò che sta vivendo. Gli studiosi hanno realizzato alcuni studi sui bambini ed hanno fatto una scoperta interessante: finché i bambini non imparano a parlare, dimenticano tutto quello che hanno fatto prima. L’inizio dell’apprendimento linguistico segna anche l’inizio della memoria. Nei primi tre anni di vita i bambini apprendono tantissime cose, sperimentano ogni giorno nuove cose e fanno tante esperienze importanti. Ma tutto questo non lo ricorderanno. Gli psicologi definiscono questo fenomeno amnesia infantile. Solo le cose che i bambini possono classificare rimarranno nella memoria. La memoria autobiografica conserva le esperienze personali, proprio come un diario, in cui viene custodito tutto ciò che assume una certa rilevanza per la nostra vita. La memoria autobiografica costruisce anche la nostra identità e il suo sviluppo è connesso all’apprendimento della lingua madre.

La lingua ci aiuta ad attivare la memoria. Pertanto, tutto ciò che abbiamo vissuto da neonati non è andato perduto, ma è nascosto in qualche parte della nostra memoria. Purtroppo, non siamo in grado di fare affiorare i ricordi... Non è un peccato? Lingue segrete La lingua ci aiuta a comunicare agli altri ciò che pensiamo e sentiamo. La comunicazione è il suo grande obiettivo. Alcune volte, però, gli uomini non vogliono farsi comprendere da tutti ed utilizzano linguaggi segreti. Questi linguaggi hanno sempre affascinato l’uomo. Giulio Cesare, per esempio, aveva un suo linguaggio segreto con cui inviava messaggi in codice in tutto il regno. I nemici non erano in grado di decifrarli. Questi linguaggi servono a rendere segreta la comunicazione ed hanno una natura selettiva, dal momento che chi li adotta, lo fa per distinguersi dagli altri. Perché si utilizzano questi linguaggi? Vi sono svariate ragioni. Gli amanti si sono sempre mandati messaggi in codice, ma anche in alcuni mestieri si usano parole in codice.
Indovinate la lingua!
Lo _______ appartiene alle lingue germaniche settentrionali. E' la lingua madre di oltre 8 milioni di persone. Si parla in Svezia e, in parte, anche in Finlandia. I norvegesi e gli ******i riescono a comunicare tra loro senza problemi. Esiste anche una lingua mista, che riunisce elementi tratti dai due idiomi. E' possibile conversare e capirsi anche con un danese, se si parla in modo chiaro. L'alfabeto _______ ha 29 lettere.

Un tratto distintivo di questa lingua è il suo vasto repertorio vocalico. Le vocali brevi e quelle lunghe determinano il significato della parola. E' importante anche l'altezza del suono. Generalmente, le parole e le frasi ******i sono piuttosto brevi. La costruzione della frase segue delle regole ben precise. Anche la grammatica non è troppo complicata. Nel complesso, le strutture della lingua sono molto vicine a quelle dell'inglese. Imparate lo _______, non è affatto difficile!