italiano » inglese UK   Al cinema


45 [quarantacinque]

Al cinema

-

45 [forty-five]

At the cinema

45 [quarantacinque]

Al cinema

-

45 [forty-five]

At the cinema

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
Vogliamo andare al cinema. We w--- t- g- t- t-- c-----.
Oggi danno un bel film. A g--- f--- i- p------ t----.
Il film è appena uscito. Th- f--- i- b---- n--.
   
Dov’è la cassa? Wh--- i- t-- c--- r-------?
Ci sono ancora posti liberi? Ar- s---- s---- a--------?
Quanto costano i biglietti? Ho- m--- a-- t-- a-------- t------?
   
Quando comincia lo spettacolo? Wh-- d--- t-- s--- b----?
Quanto dura il film? Ho- l--- i- t-- f---?
Si possono riservare dei biglietti? Ca- o-- r------ t------?
   
Io vorrei sedermi dietro. I w--- t- s-- a- t-- b---.
Io vorrei sedermi davanti. I w--- t- s-- a- t-- f----.
Io vorrei sedermi al centro. I w--- t- s-- i- t-- m-----.
   
Il film è stato emozionante. Th- f--- w-- e-------.
Il film non era noioso. Th- f--- w-- n-- b-----.
Ma il libro su cui si basa il film era meglio. Bu- t-- b--- o- w---- t-- f--- w-- b---- w-- b-----.
   
Com’era la colonna sonora? Ho- w-- t-- m----?
Com’erano gli attori? Ho- w--- t-- a-----?
C’erano i sottotitoli in inglese? We-- t---- E------ s--------?
   
Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /customers/0/c/2/50languages.com/httpd.www/common/languages.php on line 32

Più il linguaggio è figurato, più è evidente la nostra reazione fisica.

Una descrizione precisa di un fatto potrebbe essere accompagnata anche da una reazione forte. Uno studio ha misurato l’attività fisica, mostrando alcune parole ai partecipanti di una sperimentazione. Le parole avevano accezioni positive o negative. Durante il test si è osservato che l’espressione degli individui cambiava insieme ai movimenti della bocca e della fronte. Ciò confermerebbe che la lingua esercita un’influenza non trascurabile anche sul corpo. Le parole non sono solo un mezzo di comunicazione, se il cervello traduce la lingua in linguaggio fisico. Non sappiamo bene quale meccanismo regoli questo fenomeno. Tuttavia, gli studi qui descritti potrebbero produrre anche effetti interessanti, come aiutare i medici nella cura dei propri pazienti. Molti malati necessitano infatti lunghe terapie. Chi sa che non si possa aiutarli… I non-vedenti elaborano le lingue in modo più efficiente Le persone con disabilità visive sentono meglio e riescono a muoversi con maggiore agilità. I non vedenti riescono anche ad elaborare meglio le informazioni linguistiche, secondo diversi studi scientifici condotti in materia.

I ricercatori hanno fatto ascoltare alcuni testi ad un campione di individui. Nell’esperimento, la velocità d’eloquio aumentava, ma le persone con disabilità visive riuscivano a comprendere i testi. Le persone senza alcuna disabilità visiva riuscivano a mala pena a capire i testi, perché la velocità era troppo sostenuta. Un altro esperimento ha prodotto risultati simili. Ai vedenti e ai non vedenti venivano fatte ascoltare diverse frasi, una parte delle quali veniva alterata. L’ultima parola veniva sostituita con un’altra priva di significato. Ai partecipanti all’esperimento veniva chiesto di fornire una valutazione di queste frasi e dichiarare se esse avessero o meno un significato. Durante l’esperimento, la loro attività cerebrale veniva monitorata e la frequenza nelle aree della corteccia cerebrale era oggetto di misurazione. In questo modo, veniva rilevata la velocità con cui il cervello elaborava le attività richieste. Nei non vedenti, un determinato segnale risultava molto veloce ed indicava che in quel momento una frase era in corso di valutazione. Nei vedenti, il segnale compariva con netto ritardo. Non è stato rilevato il motivo per il quale i non vedenti riuscivano ad elaborare le informazioni in modo più efficiente. Gli studiosi sostengono la teoria, secondo cui il cervello impiegherebbe intensamente una certa area della corteccia cerebrale. Questa è l’area in cui i vedenti elaborano gli stimoli visivi. Nei non-vedenti, l’area non viene utilizzata per la vista, ma è lì per assolvere “liberamente” altre funzioni.
Indovinate la lingua!
Il _______ è la lingua madre di circa 75 milioni di persone. Fa parte delle lingue dravidiche. Si parla soprattutto nell'India sudorientale. Dopo l'hindi e il bengalese, è la lingua più parlata in India. In passato, le differenze tra lingua scritta e parlata erano molto considerevoli. Si può dire che si trattava quasi di due lingue distinte e separate. In seguito, la lingua scritta ha subito un processo di modernizzazione, che ne ha determinato l'odierna diffusione.

Il _______ comprende molti dialetti, di cui quelli settentrionali risultano essere i più puri. La pronuncia non è molto semplice. Sarebbe meglio impararla con un madrelingua. Il _______ si avvale di un sistema di scrittura misto: alfabeto e scrittura sillabica. Un tratto distintivo è la presenza di molti caratteri tondeggianti, tipici dei sistemi di scrittura adottati nell'India del sud. Imparate il _______. Ci sarà tanto da scoprire!