italiano » inglese UK   Pronomi possessivi 1


66 [sessantasei]

Pronomi possessivi 1

-

66 [sixty-six]

Possessive pronouns 1

66 [sessantasei]

Pronomi possessivi 1

-

66 [sixty-six]

Possessive pronouns 1

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
io – il mio / la mia I – my
Non trovo la mia chiave. I c---- f--- m- `----.
Non trovo il mio biglietto. I c---- f--- m- t-----.
   
tu – il tuo / la tua yo- – y--r
Hai trovato la tua chiave? Ha-- y-- f---- y--- `----?
Hai trovato il tuo biglietto? Ha-- y-- f---- y--- t-----?
   
lui – il suo / la sua he – h-s
Sai dov’è la sua chiave? Do y-- k--- w---- h-- `---- i-?
Sai dov’è il suo biglietto? Do y-- k--- w---- h-- t----- i-?
   
lei – il suo / la sua sh- – h-r
Il suo denaro è sparito. He- m---- i- g---.
E anche la sua carta di credito non c’è più. An- h-- c----- c--- i- a--- g---.
   
noi – il nostro we – o-r
Il nostro nonno è malato. Ou- g---------- i- i--.
La nostra nonna sta bene. Ou- g---------- i- h------.
   
voi – il vostro yo- – y--r
Bambini, dov’è il vostro papà? Ch------- w---- i- y--- f-----?
Bambini, dov’è la vostra mamma? Ch------- w---- i- y--- m-----?
   

Molti ispanici vivono anche in America.

In America centrale e in Sudamerica lo spagnolo è la lingua dominante. Anche negli USA cresce il numero dei parlanti di lingua spagnola; si tratta di circa 50 milioni di persone. Più che in Spagna! Lo spagnolo parlato in America è diverso da quello parlato in Europa, soprattutto per quanto concerne il vocabolario e la grammatica. Per fare un esempio, in America si usa un’altra forma verbale per esprimere il passato. Anche il vocabolario presenta svariate differenze: alcune parole si usano in America, ma non in Spagna. Anche in America non esiste una sola lingua spagnola, bensì diverse varianti dello spagnolo americano. Dopo l’inglese, lo spagnolo è la lingua più imparata nel mondo. Non è molto difficile. Cosa aspettate ad impararlo? ¡Vamos! Dai gesti alla lingua Quando parliamo o ascoltiamo, il nostro cervello si attiva.

E’impegnato ad elaborare i segnali della lingua. Anche i gesti e i simboli sono dei segnali, anzi, anticipano il linguaggio umano. Alcuni gesti vengono compresi in tutte le culture, altri sono diversi e vanno appresi. I gesti e i simboli vengono elaborati così come la lingua e ciò avviene nello stesso emisfero cerebrale. A questo risultato è giunto uno studio che ha preso in esame un gruppo di persone, cui veniva chiesto di guardare delle videoclip. Durante la visione, veniva misurata la loro attività cerebrale. Alcune clip rappresentavano movimenti, simboli ed elementi linguistici. L’altro gruppo di persone doveva guardare videoclip prive di significato, di gesti, simboli ed altro. Misurando l’attività cerebrale, i ricercatori studiavano cosa veniva elaborato e dove avveniva. Inoltre, potevano comparare l’attività cerebrale dei due gruppi. Tutte le cose provviste di un significato venivano elaborate nella stessa area del cervello. Il risultato di questo interessante esperimento mostra come avviene l’apprendimento della lingua nel cervello. All’inizio, l’uomo comunica con i gesti, poi passa ad utilizzare la lingua e ad elaborare i gesti. In tal modo, si rinnova ciò che si è già appreso … Come fa il cervello ad imparare la grammatica?
Indovinate la lingua!
L'_______ appartiene alle lingue ugro-finniche. E' imparentato con il finlandese e l'ungherese. Tuttavia, è difficile rilevare somiglianze con l'ungherese. Molti ritengono che l'_______ sia simile al lettone o al lituano. In qu****** non c'è nulla di vero. Le due lingue appartengono infatti ad un'altra famiglia linguistica. L'_______ non ha generi grammaticali.

Non vi sono differenze fra il genere maschile e femminile. Vi sono però 14 casi. L'ortografia dell'_______ non è molto complessa. Segue la pronuncia delle parole. Per imparare la pronuncia, bisogna esercitarsi necessariamente con un madrelingua. Chi vuole imparare l'_______, deve essere disciplinato ed avere tanta pazienza. Gli ******ni non fanno tanto caso ai piccoli errori degli stranieri … Apprezzano molto che gli altri si interessino alla loro lingua!