italiano » inglese UK   aver bisogno – volere


69 [sessantanove]

aver bisogno – volere

-

69 [sixty-nine]

to need – to want to

69 [sessantanove]

aver bisogno – volere

-

69 [sixty-nine]

to need – to want to

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
Ho bisogno di un letto. I n--- a b--.
Voglio dormire. I w--- t- s----.
C’è un letto qui? Is t---- a b-- h---?
   
Ho bisogno di una lampada. I n--- a l---.
Voglio leggere. I w--- t- r---.
C’è una lampada qui? Is t---- a l--- h---?
   
Ho bisogno di un telefono. I n--- a t--------.
Voglio fare una chiamata. I w--- t- m--- a c---.
C’è un telefono qui? Is t---- a t-------- h---?
   
Ho bisogno di una macchina fotografica. I n--- a c-----.
Voglio fotografare. I w--- t- t--- p----------.
C’è una macchina fotografica qui? Is t---- a c----- h---?
   
Ho bisogno di un computer. I n--- a c-------.
Voglio mandare un E-mail. I w--- t- s--- a- e----.
C’è un computer qui? Is t---- a c------- h---?
   
Ho bisogno di una penna. I n--- a p--.
Voglio scrivere qualcosa. I w--- t- w---- s--------.
Ci sono un foglio di carta e una penna qui? Is t---- a s---- o- p---- a-- a p-- h---?
   
Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /customers/0/c/2/50languages.com/httpd.www/common/languages.php on line 32

Per questo motivo, molti degli atti vengono tradotti soltanto in alcune lingue.

Il multilinguismo è una delle grandi sfide dell’Unione Europea: unire l’Europa, senza rinunciare all’identità di ciascun popolo. La lingua e la matematica Pensare e parlare sono due attività complementari, che si influenzano reciprocamente. Le strutture linguistiche incidono sulle strutture del pensiero. In alcune lingue non esistono parole per indicare le cifre. Pertanto, i parlanti non comprendono il concetto di cifra o numero. La matematica e la lingua si completano a vicenda e anche le loro strutture sono piuttosto simili. Alcuni ricercatori ritengono che l’elaborazione dei dati linguistici e matematici sia affine e che il centro della parola sia attivo anche per la matematica, aiutando il cervello ad eseguire i calcoli. Gli studi più recenti hanno evidenziato ben altre conclusioni. Il nostro cervello potrebbe elaborare le informazioni matematiche, senza alcuna correlazione con quelle linguistiche. Tali studi si sono concentrati su un campione di tre individui, che riportavano delle lesioni a livello cerebrale. Anche il centro della parola non risultava illeso.

Questi individui presentavano notevoli difficoltà a parlare correttamente, non riuscivano a formulare semplici frasi e a comprendere le parole. Dopo l’esperimento, veniva chiesto loro di risolvere dei calcoli, di cui alcuni erano piuttosto difficili. Nonostante la difficoltà, questi individui ci sono riusciti. Il risultato di questo interessante studio mostra che la matematica non segue il codice linguistico. La matematica e la lingua potrebbero avere una base comune; l’elaborazione delle informazioni potrebbe cominciare da uno stesso punto, ma la matematica non deve essere tradotta prima in parole. Magari lo sviluppo della lingua e della matematica avviene di pari passo … Comunque, anche se il cervello dimostra la stessa prontezza, la matematica e la lingua vivono separate l’una dall’altra. I giovani e gli anziani non apprendono allo stesso modo Mentre i bambini imparano le lingue rapidamente, gli adulti ci impiegano più tempo. I bambini non imparano, però, meglio degli adulti. Imparano diversamente. Nell’apprendimento delle lingue, il cervello è chiamato a compiere molte operazioni ed apprendere tante cose insieme. Quando si impara una lingua, non si può solo riflettere su come usarla, ma anche imparare a pronunciarne le parole. Inoltre, gli organi deputati alla parola debbono imparare a muoversi diversamente.
Indovinate la lingua!
Il _______ è parlato da circa 4 milioni di persone. Appartiene alle lingue sud-caucasiche. Nella forma scritta, si avvale di un proprio sistema di scrittura, l'alfabeto _______. Esso si compone di 33 lettere, le quali seguono lo stesso ordine dell'alfabeto greco. La scrittura ******a potrebbe derivare dall'aramaico. Un aspetto tipico del _______ è la presenza di molte consonanti, che possono succedersi.

Per questo motivo, gli stranieri hanno difficoltà a pronunciare alcune parole ******e. Anche la grammatica non è molto semplice. Comprende molti elementi, che non figurano in nessun'altra lingua. Il lessico _______ rivela molte cose relative alla storia del Caucaso. Comprende molti vocaboli mutuati da altre lingue. Tra queste lingue figurano per esempio il greco, il persiano, l'arabo, il russo e il turco. Un altro aspetto particolare di questa lingua è la sua lunga tradizione… Il _______ è una delle più antiche e tuttora esistenti lingue di cultura sulla faccia della terra!