italiano » inglese UK   voler qualcosa


71 [settantuno]

voler qualcosa

-

71 [seventy-one]

to want something

71 [settantuno]

voler qualcosa

-

71 [seventy-one]

to want something

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
Che cosa volete? Wh-- d- y-- w--- t- d-?
Volete giocare a pallone? Do y-- w--- t- p--- f------- / s----- (a-.)?
Volete andare a trovare degli amici? Do y-- w--- t- v---- f------?
   
volere to w--t
Non voglio arrivare in ritardo. I d---- w--- t- a----- l---.
Non voglio andarci. I d---- w--- t- g- t----.
   
Voglio andare a casa. I w--- t- g- h---.
Voglio restare a casa. I w--- t- s--- a- h---.
Voglio essere solo. / Voglio stare da solo. I w--- t- b- a----.
   
Vuoi restare qui? Do y-- w--- t- s--- h---?
Vuoi mangiare qui? Do y-- w--- t- e-- h---?
Vuoi dormire qui? Do y-- w--- t- s---- h---?
   
Vuole partire domani? Do y-- w--- t- l---- t-------?
Vuole restare fino a domani? Do y-- w--- t- s--- t--- t-------?
Vuole pagare il conto solo domani? Do y-- w--- t- p-- t-- b--- o--- t-------?
   
Volete andare in discoteca? Do y-- w--- t- g- t- t-- d----?
Volete andare al cinema? Do y-- w--- t- g- t- t-- c-----?
Volete andare al bar? Do y-- w--- t- g- t- a c---?
   

Con le nuove tecnologie digitali si può imparare la lingua ovunque.

Questo sistema di apprendimento non è inferiore ai sistemi più tradizionali. Se i programmi sono fatti per bene, possono essere molto efficienti. L’importante è che il programma on-line non sia troppo colorato! Troppa animazione potrebbe distogliere l’attenzione del discente dallo studio della lingua. Il cervello deve elaborare ogni singolo impulso e ciò rischia di sovraccaricare la memoria. Per tale motivo, a volte è meglio imparare in tutta tranquillità sui libri. Però, se si combinano i due metodi, si possono fare subito tanti progressi … Più ti concentri, più impari Durante lo studio, occorre essere concentrati. Tutta la nostra attenzione deve essere diretta verso ciò che vogliamo apprendere. La capacità di concentrarsi non è innata, ma si può imparare, prima in asilo, poi a scuola. A sei anni, i bambini sono capaci di concentrarsi per circa 15 minuti. A quattordici, per 30 minuti.

Negli adulti, la fase di concentrazione dura circa 45 minuti. Successivamente comincia a diminuire e il discente perde progressivamente il proprio interesse nei confronti dell’argomento che sta apprendendo. La stanchezza o lo stress possono rendere faticoso l’apprendimento, mentre la memoria non riesce più a fissare in modo saldo le nuove informazioni. Comunque, la concentrazione si può migliorare! L’importante è dormire abbastanza. Chi è stanco, infatti, non riesce a rimanere concentrato a lungo. In più, la possibilità di fare errori aumenta. Va osservato che anche le emozioni influiscono sulla concentrazione. Per apprendere bene, bisognerebbe non farsi prendere dalle emozioni. Troppe emozioni positive o negative possono incidere sull’apprendimento. Per questo motivo, bisogna controllarle ed imparare ad ignorarle durante lo studio. Chi vuole concentrarsi, deve essere motivato e porsi sempre un obiettivo da raggiungere. Solo così, il nostro cervello si sentirà pronto a concentrarsi.
Indovinate la lingua!
L'_______ appartiene alla famiglia delle lingue afroasiatiche. Ha una stretta parentela linguistica con l'arabo e l'aramaico. E' la lingua madre di 5 milioni di persone. L'_______ moderno è invece una lingua artificiale... L'antico _______, estinto ormai da tempo, ne ha costituito la base di partenza. Il lessico e la grammatica sono stati presi in prestito in parte anche da altre lingue. In questo modo, l'antico _______ è diventato una lingua standard moderna.

Questa trasformazione linguistica artificiale è unica al mondo. Il sistema di scrittura _______ è consonantico. Ciò significa che normalmente non si scrivono le vocali. E non ci sono lettere per indicarle. L'_______ si legge da destra verso sinistra. I suoi caratteri vantano una tradizione antica 3000 anni di storia. Chi studia l'_______, impara al contempo un pezzo della storia della cultura. Provateci!