italiano » polacco   Domande – Passato 2


86 [ottantasei]

Domande – Passato 2

-

86 [osiemdziesiąt sześć]

Pytania – przeszłość 2

86 [ottantasei]

Domande – Passato 2

-

86 [osiemdziesiąt sześć]

Pytania – przeszłość 2

Clicca per visualizzare il testo:   
italianopolski
Che cravatta hai indossato? Kt--- k----- n------ / n------?
Che macchina hai comprato? Kt--- a--- k------ / k------?
A che giornale ti sei abbonato? Kt--- g----- z--------------- / z---------------?
   
Chi ha visto? Ko-- p-- w------ / p--- w-------?
Chi ha incontrato? Ko-- p-- s------ / p--- s-------?
Chi ha riconosciuto? Ko-- p-- r-------- / p--- r---------?
   
Quando si è alzato? Ki--- p-- w---- / p--- w-----?
Quando ha cominciato? Ki--- p-- z----- / p--- z------?
Quando ha finito? Ki--- p-- s------- / p--- s--------?
   
Perché si è svegliato? Dl------ s-- p-- o------ / p--- o-------?
Perché è diventato insegnante? Dl------ z----- p-- n-----------?
Perché ha preso un tassì? Dl------ w---- p-- / w----- p--- t-------?
   
Da dov’è venuto? Sk-- p-- p--------- / p--- p----------?
Dov’è andato? Do--- p-- p------ / p--- p-----?
Dov’è stato? Gd--- p-- b-- / p--- b---?
   
Chi hai aiutato? Ko-- p-------- / p--------?
A chi hai scritto? Do k--- p------ / p------?
A chi hai risposto? Ko-- o----------- / o-----------?
   

Il bilinguismo migliora l’udito

Chi parla due lingue sa ascoltare meglio e sa distinguere più attentamente i suoni. Questo è il risultato di uno studio americano condotto su alcuni adolescenti. Una parte di essi era bilingue e parlava l’inglese e lo spagnolo. Gli altri adolescenti parlavano solo l’inglese. Ai ragazzi veniva chiesto di ascoltare la sillaba “da”, che non appartiene a nessuna delle due lingue da loro parlate. La sillaba è stata riprodotta in cuffia e, durante l’ascolto, è avvenuta la misurazione delle loro attività cerebrali. Dopo questo esperimento, ai ragazzi è stato chiesto di ascoltare nuovamente la sillaba. Questa volta, l’ascolto era disturbato da alcuni rumori; per lo più si trattava di voci che pronunciavano parole senza alcun significato. La reazione dei bilingui all’ascolto della sillaba era molto forte ed il cervello indicava la presenza di una considerevole attività cerebrale. Essi erano in grado di identificare la sillaba, in presenza ed in assenza di rumori. I soggetti non bilingui non avevano, invece, questa capacità. Il loro udito non era sviluppato come quello dei bilingui. Il risultato di questa sperimentazione è sorprendente.

Infatti, mentre fino a questo momento si pensava che solo i musicisti avessero un udito assai sviluppato, lo studio in oggetto dimostrava che questa abilità può essere presente anche nei soggetti bilingui, i quali sono sottoposti costantemente all’ascolto di diversi suoni. Di conseguenza, il loro cervello sviluppa nuove abilità ed impara a distinguere diversi stimoli linguistici. Al momento, i ricercatori stanno studiando come le conoscenze linguistiche influiscano sul cervello. Probabilmente, anche imparando le lingue in età più avanzata, l’udito potrebbe trarne non pochi vantaggi …                    
Indovinate la lingua!
Il _______ appartiene alle lingue indoiraniche. E' la lingua madre di circa 130 milioni di persone, di cui la maggior parte vive in Pakistan. Anche nello stato indiano del ****** si parla _______. In Pakistan, il _______ non è molto usato come lingua scritta, diversamente dall'India. Qui, il _______ ha lo status di lingua ufficiale. Il _______ si avvale di un proprio sistema di scrittura.

Inoltre, ha una tradizione letteraria molto lunga … Sono stati rinvenuti testi di circa 1000 anni fa. Questa lingua è interessante anche dal punto di vista fonologico. Si tratta infatti di una lingua tonale. Nelle lingue tonali, l'intensità della sillaba accentata ne determina il significato. In _______, la sillaba accentata può avere tre toni diversi. Questo accade molto raramente nelle lingue indoeuropee. E fa del _______ una lingua così stimolante!