italiano » inglese UK   Appuntamento


24 [ventiquattro]

Appuntamento

-

24 [twenty-four]

Appointment

24 [ventiquattro]

Appuntamento

-

24 [twenty-four]

Appointment

Clicca per visualizzare il testo:   
italianoEnglish UK
Hai perso l’autobus? Di- y-- m--- t-- b--?
Ti ho aspettato per mezz’ora. I w----- f-- y-- f-- h--- a- h---.
Non hai con te un cellulare? Do--- y-- h--- a m----- / c--- p---- (a-.) w--- y--?
   
La prossima volta sii puntuale! Be p------- n--- t---!
La prossima volta prendi un taxi! Ta-- a t--- n--- t---!
La prossima volta prendi un ombrello! Ta-- a- u------- w--- y-- n--- t---!
   
Domani sono libero. I h--- t-- d-- o-- t-------.
Ci vediamo domani? Sh--- w- m--- t-------?
Mi dispiace, domani non posso. I’- s----- I c---- m--- i- t-------.
   
Hai già programmi per questo fine settimana? Do y-- a------ h--- p---- f-- t--- w------?
O hai già qualche impegno? Or d- y-- a------ h--- a- a----------?
Io propongo di vederci questo fine settimana. I s------ t--- w- m--- o- t-- w------.
   
Facciamo un picnic? Sh--- w- h--- a p-----?
Andiamo in spiaggia? Sh--- w- g- t- t-- b----?
Andiamo in montagna? Sh--- w- g- t- t-- m--------?
   
Ti passo a prendere in ufficio. I w--- p--- y-- u- a- t-- o-----.
Ti passo a prendere a casa. I w--- p--- y-- u- a- h---.
Ti passo a prendere alla fermata dell’autobus. I w--- p--- y-- u- a- t-- b-- s---.
   

Quando si parla o si scrive, si cerca di risparmiare tempo e sforzi, semplificando la lingua.

Anche le innovazioni possono favorire l’evoluzione linguistica. Si pensi alla scoperta di nuovi oggetti, i quali devono presto ricevere un nome. Così, nascono nuove parole. L’evoluzione di una lingua non viene pianificata, è un processo naturale e ha luogo in modo automatico. Spesso sono i parlanti a voler apportare modifiche alla lingua, per raggiungere un determinato effetto. Anche l’influenza di altre lingue può favorire l’evoluzione linguistica e la globalizzazione ci aiuta a capire il perché. E’ soprattutto l’inglese ad influenzare le altre lingue. E oggi, non c’è idioma in cui non vengano impiegate parole inglesi, i cosiddetti anglicismi. Sin dall’antichità, l’evoluzione linguistica è stata criticata e stigmatizzata, ma noi crediamo che rappresenti qualcosa di positivo. E’la conferma che la lingua è viva, proprio come noi! I neonati leggono le labbra! Secondo alcune scoperte nel campo della psicologia dello sviluppo, i neonati osservano la bocca dei propri genitori nella fase in cui imparano ad esprimersi. Essi cominciano a leggere le labbra quando hanno circa sei mesi ed imparano a posizionare la bocca per produrre i suoni.

Quando compiono un anno, sono già in grado di comprendere alcune parole e cominciano a guardare le persone negli occhi. In questo modo, ricevono molte informazioni importanti e, guardando i propri genitori negli occhi, riescono a capire se sono felici o tristi ed iniziano ad entrare nel mondo delle emozioni. E’ interessante osservare cosa accade quando si parla loro in una lingua straniera. In questo caso, i bambini cominciano di nuovo a leggere le labbra e, così, imparano a memorizzare nella propria mente anche i suoni stranieri. Quando si parla ai neonati, bisognerebbe sempre guardarli e, per il loro sviluppo linguistico, sarebbe importante dialogare con loro. Molto spesso, infatti, i genitori ripetono ciò che dicono i bambini, dando loro un feedback. Ciò è molto importante per i piccoli, i quali realizzano di essere compresi. Questa consapevolezza stimola i bambini e immette in loro la voglia di imparare a parlare. Pertanto, non basta far ascoltare ai bambini materiale audio. Il fatto che i neonati sappiano leggere le labbra viene confermato dagli studi. In alcuni esperimenti sono stati mostrati ai bambini piccoli alcuni video senza audio. Questi video erano nella lingua madre dei bambini e in una lingua straniera. I risultati mostrano che i neonati guardavano più a lungo i video nella propria lingua ed erano anche più attenti. Comunque, le prime parole che i bambini imparano a dire sono le stesse in tutto il mondo: mamma e papà!
Indovinate la lingua!
Circa 75 milioni di persone parlano _______. La maggior parte vive naturalmente in ****** del Nord e in ****** del Sud. Vi sono delle minoranze ******ne anche in Cina e in Giappone. Dal punto di vista linguistico, la classificazione è ancora controversa. La divisione della ****** si riflette anche nella lingua dei due paesi. La ****** del Sud ha preso in prestito molti vocaboli dall'inglese. I nord******ni spesso non capiscono queste parole.

La lingua standard dei due paesi segue i rispettivi dialetti parlati nelle capitali. Un'altra peculiarità del _______ è la sua precisione. La lingua esplicita per esempio i rapporti fra i parlanti. Ci sono moltissime formule di cortesie e si usano tanti termini per indicare i propri familiari. La lingua scritta segue un sistema di scrittura alfabetica. Alcuni caratteri si presentano come sillabe scritte all'interno di quadrati immaginari. Le consonanti sono molto interessanti. Con la loro forma assolvono la funzione di un'immagine. Indicano la posizione che la bocca, la lingua, il palato e la faringe assumono quando si pronuncia una parola.