Frasario

it Al ristorante 1   »   cs V restauraci 1

29 [ventinove]

Al ristorante 1

Al ristorante 1

29 [dvacet devět]

V restauraci 1

Scegli come vuoi vedere la traduzione:   
Italiano Ceco Suono di più
È libero questo tavolo? J----n -tůl vo--ý? J_ t__ s___ v_____ J- t-n s-ů- v-l-ý- ------------------ Je ten stůl volný? 0
Vorrei il menu, per favore. P-i-e-t- -- -ros-- jí-e-ní-l--t--. P_______ m_ p_____ j______ l______ P-i-e-t- m- p-o-í- j-d-l-í l-s-e-. ---------------------------------- Přineste mi prosím jídelní lístek. 0
Che cosa mi può raccomandare? C- b-s----ám d------il-/ -opo--č-l-? C_ b____ n__ d________ / d__________ C- b-s-e n-m d-p-r-č-l / d-p-r-č-l-? ------------------------------------ Co byste nám doporučil / doporučila? 0
Vorrei una birra. Dal / da-a------si -á--p-v-. D__ / d___ b___ s_ r__ p____ D-l / d-l- b-c- s- r-d p-v-. ---------------------------- Dal / dala bych si rád pivo. 0
Vorrei una minerale. Da- /--a-a b--h -i rád m---r-lku. D__ / d___ b___ s_ r__ m_________ D-l / d-l- b-c- s- r-d m-n-r-l-u- --------------------------------- Dal / dala bych si rád minerálku. 0
Vorrei un’aranciata. Dal----a-- b-ch -i -á----m--a-čo---d-u-. D__ / d___ b___ s_ r__ p__________ d____ D-l / d-l- b-c- s- r-d p-m-r-n-o-ý d-u-. ---------------------------------------- Dal / dala bych si rád pomerančový džus. 0
Vorrei un caffè. Da- ----l- b--h ----ád --v-. D__ / d___ b___ s_ r__ k____ D-l / d-l- b-c- s- r-d k-v-. ---------------------------- Dal / dala bych si rád kávu. 0
Vorrei un caffè macchiato. Da--- dal--b--h--i--ád kávu s --ék--. D__ / d___ b___ s_ r__ k___ s m______ D-l / d-l- b-c- s- r-d k-v- s m-é-e-. ------------------------------------- Dal / dala bych si rád kávu s mlékem. 0
Con lo zucchero, per favore. S-c-kr-m, p---ím. S c______ p______ S c-k-e-, p-o-í-. ----------------- S cukrem, prosím. 0
Vorrei un tè. Dal ---a-a--yc--si-č--. D__ / d___ b___ s_ č___ D-l / d-l- b-c- s- č-j- ----------------------- Dal / dala bych si čaj. 0
Vorrei un tè al limone. Dal - --la ---- si -a--- c-t-ó---. D__ / d___ b___ s_ č__ s c________ D-l / d-l- b-c- s- č-j s c-t-ó-e-. ---------------------------------- Dal / dala bych si čaj s citrónem. 0
Vorrei un tè con latte. D-l - d--a -yc---- --j - m---em. D__ / d___ b___ s_ č__ s m______ D-l / d-l- b-c- s- č-j s m-é-e-. -------------------------------- Dal / dala bych si čaj s mlékem. 0
Ha delle sigarette? Mát- c--are--? M___ c________ M-t- c-g-r-t-? -------------- Máte cigarety? 0
Ha un portacenere? Máte---pe----? M___ p________ M-t- p-p-l-í-? -------------- Máte popelník? 0
Ha da accendere? Máte -h-ň- --M-ž--e m--př----i-? M___ o____ / M_____ m_ p________ M-t- o-e-? / M-ž-t- m- p-i-á-i-? -------------------------------- Máte oheň? / Můžete mi připálit? 0
Mi manca una forchetta. Chyb- -i-vi-l--ka. C____ m_ v________ C-y-í m- v-d-i-k-. ------------------ Chybí mi vidlička. 0
Mi manca un coltello. C-yb--mi nůž. C____ m_ n___ C-y-í m- n-ž- ------------- Chybí mi nůž. 0
Mi manca un cucchiaio. Chyb- -i lžíce. C____ m_ l_____ C-y-í m- l-í-e- --------------- Chybí mi lžíce. 0

La grammatica impedisce di mentire

Ogni lingua ha le sue caratteristiche. Alcune hanno anche qualità uniche in tutto il mondo. Una di esse si chiama trio, lingua sudamericana degli indiani, parlata in Brasile e in Suriname da circa 2000 persone. La particolarità di questa lingua è la grammatica, che costringe i parlanti a dire sempre la verità. La spiegazione è da ricercarsi nella desinenza, la quale dipende dal verbo e mostra la verità di una frase. Un esempio potrà chiarire ciò di cui stiamo parlando. Consideriamo la frase: Il bambino è andato a scuola. Nella lingua trio il parlante deve attaccare al verbo una desinenza. Quest’ultima serve a specificare se il parlante ha visto il bambino. Ma può anche voler dire che questa informazione l’ha ricevuta da altre persone, oppure, attraverso questa desinenza, il parlante vorrà dire che sa che si tratta di una menzogna. Il parlante dovrà decidere cosa vuole dire mentre parla e comunicare agli altri che la sua affermazione è vera. Pertanto, non può mentire o mascherare le informazioni. Quando un parlante di questa lingua omette la desinenza, passa per bugiardo. Nel Suriname la lingua ufficiale è l’olandese. La traduzione dall’olandese al trio è spesso problematica, perché la maggior parte delle lingue non è così precisa come il trio e permette, anzi, di poter mantenersi sul vago. Anche gli interpreti sono portati a farlo. La comunicazione con i parlanti della lingua trio può risultare, quindi, difficile. Magari, introdurre questa desinenza potrebbe essere utile anche per le altre lingue, no? E non ci riferiamo solo alla lingua della politica…              
Lo sapevate?
Il macedone è la lingua madre di circa 2 milioni di persone. Appartiene alle lingue slave meridionali. Ha una stretta parentela linguistica con il bulgaro. I parlanti di queste due lingue possono interagire senza problemi. Nella forma scritta, le due lingue presentano grandi differenze. La Macedonia è stata sempre abitata da diversi gruppi etnici. Naturalmente questo ha un impatto anche sulla lingua nazionale, la quale subisce l'influenza di tante altre lingue. Per molto tempo, il macedone ha subito influssi da parte della lingua del paese confinante: la Serbia. Il lessico è ricco di molti vocaboli che derivano dal russo, dal turco e dall'inglese. Non sono tanti i paesi che possono vantare una così grande varietà linguistica. Per questa ragione, ne è passato del tempo prima che il macedone venisse risconosciuto come lingua autonoma. La letteratura macedone ha subito le conseguenze di questa situazione. Oggi, però, il macedone è a tutti gli effetti una lingua ufficiale. Questo aspetto è una parte importante dell'identità macedone.