Frasario

it Passato – Verbi modali 1   »   nl Verleden tijd van modale werkwoorden 1

87 [ottantasette]

Passato – Verbi modali 1

Passato – Verbi modali 1

87 [zevenentachtig]

Verleden tijd van modale werkwoorden 1

Puoi fare clic su ogni spazio vuoto per vedere il testo oppure:   
Italiano Olandese Suono di più
Abbiamo dovuto innaffiare i fiori. Wi- m------ d- b------ b---------. Wij moesten de bloemen besproeien. 0
Abbiamo dovuto mettere in ordine l’appartamento. Wi- m------ h-- h--- o-------. Wij moesten het huis opruimen. 0
Abbiamo dovuto lavare i piatti. Wi- m------ d- a---- d---. Wij moesten de afwas doen. 0
Avete dovuto pagare il conto? Mo----- j----- d- r------- b------? Moesten jullie de rekening betalen? 0
Avete dovuto pagare l’ingresso? Mo----- j----- e----- b------? Moesten jullie entree betalen? 0
Avete dovuto pagare una multa? Mo----- j----- e-- b---- b------? Moesten jullie een boete betalen? 0
Da chi ha dovuto accomiatarsi? Wi- m---- a------- n----? Wie moest afscheid nemen? 0
Chi ha dovuto andare a casa presto? Wi- m---- v---- n--- h--- g---? Wie moest vroeg naar huis gaan? 0
Chi ha dovuto prendere il treno? Wi- m---- d- t---- n----? Wie moest de trein nemen? 0
Non volevamo restare a lungo. Wi- w----- n--- l--- b------. Wij wilden niet lang blijven. 0
Non volevamo bere niente. Wi- w----- n---- d------. Wij wilden niets drinken. 0
Non volevamo disturbare. Wi- w----- n--- s-----. Wij wilden niet storen. 0
Volevo solo telefonare. Ik w---- n-- t----------. Ik wilde net telefoneren. 0
Volevo chiamare un tassì. Ik w---- e-- t--- b--------. Ik wilde een taxi bestellen. 0
Infatti volevo andare a casa. Ik w---- n------- n--- h--- r-----. Ik wilde namelijk naar huis rijden. 0
Pensavo che tu volessi telefonare a tua moglie. Ik d---- d-- j- j- v---- w---- o-------. Ik dacht dat je je vrouw wilde opbellen. 0
Pensavo che tu volessi chiamare le informazioni. Ik d---- d-- j- d- i----------- w---- b-----. Ik dacht dat je de inlichtingen wilde bellen. 0
Pensavo che tu volessi ordinare una pizza. Ik d---- d-- j- e-- p---- w---- b--------. Ik dacht dat je een pizza wilde bestellen. 0

Lettere grandi, sentimenti grandi

La pubblicità mostra molte immagini, la cui funzione è suscitare il nostro interesse. Così, ci ricordiamo meglio e più intensamente della pubblicità che fa uso di immagini. Esse producono anche forti reazioni emotive, riconosciute subito dal cervello. Il cervello ricostruisce immediatamente cosa rappresenta l’immagine. Le lettere, invece, non sono come le immagini; sono segni astratti, a cui il cervello reagisce più lentamente, dal momento che deve prima comprenderne il significato. Si può dire che questi segni debbano essere tradotti dall’area del cervello interessata alla produzione linguistica. Tuttavia, anche le lettere possono produrre emozioni. E’ sufficiente che il testo sia scritto con caratteri molto grandi. Gli studi dimostrano che le lettere scritte con carattere più grande suscitano una reazione più emotiva. Questo vale sia per le emozioni positive che negative. La grandezza delle cose ha sempre avuto una grande importanza per gli uomini. In caso di pericolo, per esempio, essa aiuta a rendere più veloce la reazione dell’uomo. Spesso la grandezza è associata anche alla vicinanza! Il motivo per cui le grandi immagini suscitino una forte reazione dell’uomo è chiaro, mentre ci si interroga ancora sulla sua reazione nei confronti delle lettere. Da sole non produrrebbero un segnale nel cervello, ma quando vengono scritte con caratteri grandi, sarebbero in grado di attivare la nostra mente. Questi risultati rivestono un grande interesse per gli studiosi, in quanto mostrano l’importanza che le lettere assumono per l’uomo. A quanto pare, il nostro cervello avrebbe imparato in qualche modo a reagire nei confronti della scrittura …